Menu Chiudi

Caregiver Day 2019, ovvero: aiutare chi aiuta

Nell’ambito del Caregiver Day 2019, verrà realizzato un importante incontro pubblico dal titolo “Aiutare chi aiuta: prendersi cura e ben-essere dei familiari di persone con malattie cronico degenerative”. L’evento, curato dall’Associazione Italiana Parkinsoniani Sezione di Rimini e Riccione, dall’Associazione Ali di Farfalle e dal Centro sociale Mercurio, si terrà nel Comune di Morciano di Romagna (in provincia di Rimini) il prossimo 7 giugno.

 

Il logo del Caregiver Day contiene il disegno di un cuore composto da nastri di diversi colori, e le scritte: «Caregiver Day» e «Io mi prendo cura di te».
Il logo del Caregiver Day contiene il disegno di un cuore composto da nastri di diversi colori, e le scritte: «Caregiver Day» e «Io mi prendo cura di te».

Aiutare chi aiuta: prendersi cura e ben-essere dei familiari di persone con malattie cronico degenerative” è il titolo dell’incontro pubblico che si terrà nel Comune di Morciano di Romagna (in provincia di Rimini) il prossimo 7 giugno (presso il Centro sociale Mercurio in Via Roma, 77, alle ore 17.30). L’iniziativa, realizzata nell’ambito del Caregiver Day 2019, è curata dall’Associazione Italiana Parkinsoniani Sezione di Rimini e Riccione, dall’Associazione Ali di Farfalle e dal Centro sociale Mercurio.

Scoppo dell’incontro è sviluppare il tema: prendersi cura di una persona non autosufficiente, come e quali effetti si producono se si riconosce il ruolo del/lla caregiver, e lo/la si aiuta a sostenerne il carico assistenziale e a promuoverne il benessere nella malattia cronica e nella malattia di Parkinson?

A tal fine interverranno: Claudia Giacobbi, dell’Associazione Italiana Parkinsoniani Sezione di Rimini e Riccione; Carlo Pantaleo, coordinatore progetti sociali generativi e Caregiver Day; Francesca Vescovelli, psicologa clinica e psicoterapeuta. Sono inoltre perviste le testimonianze di familiari e volontari.

Continua così il programma del Caregiver Day 2019 nei diversi Comuni della provincia di Rimini che alla figura del caregiver familiare dedica queste iniziative, come previsto dalla Legge Regionale dell’Emilia-Romagna 2/2014, al fine di riconoscere l’importante ruolo che svolge e, al contempo, farlo/a sentire meno solo/a. Lo scopo è anche quello di sensibilizzare la comunità sul valore sociale di chi volontariamente, in modo gratuito e responsabile, si prende cura di una persona cara consenziente in condizioni di non autosufficienza o con necessità di ausilio per lunga durata.

Come previsto dalla Legge citata, si tratta di un’azione di informazione, sensibilizzazione e partecipazione realizzata con la collaborazione degli enti locali e delle Aziende sanitarie, e valorizzando la partecipazione del Terzo Settore.

Ogni anno i familiari partecipano attivamente, si informano delle esperienze provenienti dai singoli territori al fine di diffondere le buone pratiche, si documentano e ricevono materiale sulle iniziative ed i progetti di valorizzazione e supporto dei caregiver familiari.

Nell’incontro saranno descritti i risultati delle ricerche condotte dall’Associazione Parkinsoniani sezione di Rimini e Riccione in collaborazione con l’Università di Bologna e la struttura riabilitativa di Riminiterme. Inoltre, sulla base dei dati emersi dalle ricerche, verranno descritti gli interventi organizzati e realizzati dall’Associazione nella provincia di Rimini e in particolare nei comuni di Morciano e Riccione. Infine, interverranno coppie di pazienti e caregiver per descrivere la loro personale esperienza di malattia e di membri attivi dell’Associazione. In particolare, la ricerca realizzata parte dal presupposto che il ruolo dei caregiver di persone che soffrono di patologie organiche croniche comporti spesso un notevole carico di stress e sofferenza psicologica. Tuttavia, nonostante queste condizioni critiche, sembra si possano attivare risorse personali come la crescita psicologica, la speranza e la spiritualità, che proteggono sia la salute fisica che quella mentale di caregiver e assistiti. Gli interventi sono basati sul riconoscimento e la valorizzazione delle emozioni positive e la gestione dello stress, sul rilassamento e sulla promozione del benessere psicofisico. Queste tecniche all’estero sono già molto utilizzate e studi scientifici ne hanno dimostrato l’efficacia per le persone.

Si offriranno così anche quest’anno indicazioni utili sui servizi, i progetti e le attività in atto nel territorio, e, al contempo, si tenterà di coinvolgere la cittadinanza a questi temi, proprio per evitare il rischio di isolamento. Queste giornate dedicate al caregiver familiare sono promosse dall’Ufficio di Piano del Distretto di Riccione, sono sostenute dal volontariato attivo in ambito socio-assistenziale, ed hanno come ente capofila l’Associazione Alzheimer Rimini. L’obiettivo è dunque sensibilizzare, informare, formare e partecipare il più possibile offrendo informazioni aggiornate, contatti utili ed esperienze significative. L’iniziativa si è potuta realizzare grazie alla stretta collaborazione con l’Ausl Romagna, i Comuni di Riccione, Cattolica, Morciano di Romagna, Montescudo – Monte Colombo, Coriano, San Giovanni in Marignano, Saludecio, e con il patrocinio della Provincia di Rimini e della Regione Emilia-Romagna.

 

Per informazioni: Carlo Pantaleo (coordinatore Caregiver Day), e-mail: nuovegenerazioni1@gmail.com

 

Ultimo aggiornamento: 5 giugno 2019

Ultimo aggiornamento: