Cerimonia conclusiva del “Premio città blu”

Come centro Informare un’h abbiamo seguito le diverse tappe del “Premio città blu”, una gara di solidarietà organizzata, nella sua prima edizione, dall’associazione Autismo Pisa e Valdera, che ha coinvolto cinque comuni della Toscana nella nobile causa di finanziare progetti per persone interessate da autismo. Ebbene, il primo premio è stato vinto dal Comune di Capannoli, e la premiazione si è tenuta lo scorso 23 novembre a Pontedera. Ce ne dà comunicazione la stessa associazione, alla quale, ben volentieri, diamo spazio.

Alcune lettere scritte su tasselli di legno colorato compongono la scritta “Autism”.

Alcune lettere scritte su tasselli di legno colorato compongono la scritta “Autism”.

Sabato 23 novembre, alle ore 11.00, presso il centro Poliedro, in piazza Berlinguer, a Pontedera (PI), si è tenuta la cerimonia conclusiva del “Premio città blu”, un’iniziativa organizzata, nella sua prima edizione, dalla Onlus Autismo Pisa e Valdera. L’iniziativa ha coinvolto i comuni di Capannoli, Cascina, Volterra, Ponsacco e San Giuliano che hanno organizzato una giornata di solidarietà nei confronti dei cittadini interessati da autismo, con lo scopo di raccogliere fondi da destinare ai ragazzi dell’associazione.

A fine agosto Capannoli ha inaugurato la gara di solidarietà con una partecipatissima tombola e premi offerti generosamente dagli esercizi commerciali; Cascina, che ha anche offerto fondi comunali per l’organizzazione, ha dedicato un pomeriggio di settembre a divertenti giochi rivolti ai bambini e alle famiglie nel centro del paese; a Volterra sono stati organizzati incontri con le associazioni del territorio e un banchetto con i volontari del carcere; Ponsacco ha riunito insegnanti e anziani sul tema dell’autismo, e San Giuliano ha impegnato fondi del comune per permettere l’organizzazione di uno spettacolo teatrale.

Fra tutti, ad aggiudicarsi il primo premio, è stato il Comune di Capannoli, che ha raccolto 2320 euro su un totale complessivo di 4224,46 euro.

Gran parte della cifra donata sarà utilizzata per permettere ai bambini affetti da autismo di svolgere TMA, la terapia multi sistemica in acqua, con lo scopo di incrementare l’attenzione, il coinvolgimento emotivo e le abilità natatorie. I membri della Onlus hanno colto l’occasione della premiazione per presentare le nuove iniziative di raccolta fondi legate alle imminenti feste natalizie, delle quali si può leggere sulla pagina Facebook e sul sito internet dell’associazione. I regali solidali sono ordinabili all’indirizzo mail donazioni.autismo.pisa@gmail.com

La presidente, Susanna Pelagatti, ringrazia tutti i comuni partecipanti e si augura di riuscire a coinvolgere sempre più istituzioni e privati al fine di sensibilizzare ed avvicinare i cittadini della provincia di Pisa alla realtà dell’autismo, in modo da creare una rete di solidarietà e aiuto che superi i limiti della famiglia e si allarghi alla comunità, perché anche le difficoltà, come la felicità, trovano un senso solo se condivise.

Fonte: comunicato dell’associazione Autismo Pisa e Valdera

Per approfondire:

Autismo Pisa e Valdera

Al via la prima edizione del “Premio città blu”, «Informare un’h», 29 agosto 2018.

Anche Volterra partecipa al “Premio città blu”, «Informare un’h», 26 settembre 2018.

Ponsacco ospita la penultima tappa del “Premio città blu”, «Informare un’h», 3 ottobre 2018.

 

Ultimo aggiornamento: 12 dicembre 2018

Pubblicato in News