Di pari passo. Percorso educativo contro la violenza di genere

 

Copertina del testo "Di pari passo. Percorso educativo contro la violenza di genere" di Nadia Muscialini

Copertina del testo “Di pari passo. Percorso educativo contro la violenza di genere” di Nadia Muscialini

Si terrà domani, 20 novembre, alle ore 17.00, a Livorno, presso la Biblioteca Labronica  “F.D. Guerrazzi” (Villa Fabbricotti), l’evento di presentazione del testo “Di pari passo. Percorso educativo contro la violenza di genere” di Nadia Muscialini (Settenove, 2013). L’autrice è la responsabile del Soccorso Rosa, il centro antiviolenza ospitato presso l’ospedale San Carlo Borromeo di Milano, ed è inoltre una psicoanalista che lavora da oltre 20 anni come psicologa per il Servizio Sanitario Nazionale, occupandosi di problematiche femminili.

L’evento fa parte della campagna di sensibilizzazione contro la violenza “Di pari passo” (campagna premiata con una medaglia di riconoscimento dal Presidente della Repubblica), è promosso dal Soccorso Rosa e dall’associazione Fare x bene Onlus, ed è patrocinato dal Comune di Livorno.

Nell’occasione sarà possibile ascoltare anche la testimonianza di Valentina Pitzalis, giovane donna sopravvissuta al rogo appiccatole dal marito, che presenta il testo “Nessuno può togliermi il sorriso”, e quella di Maria Grazia Forlì, madre di Vanessa Simonini (vittima di femminicidio), che presenta il testo “Meraviglioso amore”.

Saranno inoltre presenti ed interverranno Simona Lancioni, responsabile del centro Informare un’h (sportello informahandicap di Peccioli, in provincia di Pisa) e componente del Gruppo donne UILDM (Unione Italiana Lotta alla Distrofia Muscolare), che parlerà della violenza nei confronti delle donne con disabilità, e Maria Teresa Vitali dell’Associazione Randi di Livorno.

Il tutto sarà moderato dall’avvocato Armando Cecatiello, anch’egli impegnato nella lotta alla violenza.

Scarica la locandina dell’evento in formato pdf.

 

Ultimo aggiornamento: 19 novembre 2014

Pubblicato in News