“Emergenza e fragilità”: quattro appuntamenti tra Milano ed Ascoli Piceno

Al via la quarta edizione di “Emergenza e fragilità“, il percorso sui temi della sicurezza inclusiva e sulla riduzione del rischio in caso di catastrofe, a partire dalle specifiche necessità dei cittadini più fragili (bambini, anziani, persone con disabilità e donne). Previsti quattro appuntamenti (due convegni, un incontro pubblico ed un seminario) tra il 12 e il 27 ottobre divisi fra Milano ed Ascoli Piceno.

Christo e Jeanne-Claude, The Floating Piers, ovvero l’installazione composta di passerelle galleggianti di polietilene ad alta densità, situata sul Lago d'Iseo nel 2016, che ha richiamato 1,5 milioni di persone in poche settimane.

Christo e Jeanne-Claude, The Floating Piers, ovvero l’installazione composta di passerelle galleggianti di polietilene ad alta densità, situata sul Lago d’Iseo nel 2016, che ha richiamato 1,5 milioni di persone in poche settimane.

Torna e raddoppia “Emergenza e fragilità”, il percorso iniziato nel 2014 con l’obiettivo di costruire una rete interdisciplinare per la condivisione di esperienze, buone pratiche e proposte sui temi della sicurezza inclusiva e sulla riduzione del rischio in caso di catastrofe, a partire dalle specifiche necessità dei cittadini più fragili. In questa quarta edizione sono infatti previsti tra il 12 e il 27 ottobre quattro appuntamenti che coinvolgeranno anche Milano oltre che Ascoli Piceno.

Bambini, anziani, persone con disabilità e donne sono le quattro categorie maggiormente colpite in caso di catastrofi. Questo si traduce, oltre che nella perdita di vite umane fra le persone più fragili, nell’indebolimento dell’intero sistema di gestione dell’emergenza che, a cascata, coinvolge tutti i cittadini, perdendo efficacia e determinando il fallimento delle operazioni di soccorso con conseguente dispendio di energie e risorse umane e materiali. È da qui che è nata l’esperienza di “Emergenza e fragilità”: dalla collaborazione fra CERPA Italia onlus, Comando provinciale dei vigili del fuoco di Ascoli Piceno, Ordine degli architetti di Ascoli Piceno e associazioni territoriali rappresentanti i diritti delle persone con disabilità, che hanno voluto creare un’occasione per confrontarsi sul contributo che la figura del progettista può dare nella pianificazione del territorio e nella definizione di strategie per la gestione delle emergenze, oltre che nel progetto degli edifici.

L’edizione 2018 di “Emergenza e disabilità” si apre venerdì 12 ottobre a Milano al Centro Asteria (piazza Francesco Carrara 17), che ospita il convegno La comunicazione inclusiva nel progetto e nella pianificazione dell’emergenza di edifici, luoghi ed eventi ad alto affollamento” (iscrizioni online) in cui saranno presentate le esperienze di Milano Expo 2015, del Lago di Iseo che con l’installazione “The Floating Piers” di Christo nel 2016 ha richiamato 1,5 milioni di persone in poche settimane, e con il concerto di Vasco Rossi del 2017 a Modena. Il giorno dopo, sabato 13 ottobre, stessa location, è in calendario l’incontro pubblico Dalla fragilità le risposte per affrontare l’emergenza” in cui si rifletterà su quanto sia utile e doverosa la partecipazione delle persone con disabilità nell’elaborazione di soluzioni dedicate alle specifiche necessità in emergenza. Il programma completo scaricabile alla seguente pagina.

Venerdì 26 ottobre si continua ad Ascoli Piceno (Auditorium Neroni, rua del Cassero) per il convegnoPiani di emergenza esterna per attività produttive diverse: pianificazione e gestione in presenza di persone con specifiche necessità“. Sabato 27 ottobre, infine, nella sede del Comando provinciale dei vigili del fuoco di Ascoli Piceno, si terrà il seminarioAutismo ed emergenza: ti aiuto a soccorrermi“.

La tappa milanese di “Emergenza e fragilità” è organizzata in concomitanza con la Giornata mondiale per la riduzione dei disastri naturali istituita dall’Unisdr, l’Ufficio delle Nazioni Unite dedicato alla riduzione dei disastri. Tema del 2018 “#ResilienceForAll“.

In collaborazione con il Pio Istituto dei sordi di Milano, con i patrocini di Istituto Nazionale di UrbanisticaRegione LombardiaComune di Milano, Associazione InCerchioFa’ la cosa giusta. Sponsor: Linergy, Centro Asteria, Otosonica, Linear e Istituto dei sordi di Torino.

Per il convegno di venerdì 12 ottobre sono riconosciuti 7 crediti formativi professionali dall’Ordine degli architetti e 5 crediti formativi professionali dal Collegio dei periti industriali di Milano. Iscrizioni online.

Per informazioni: cerpa@cerpa.org

 

Fonte: CERPA Italia – Centro Europeo di Ricerca e Promozione dell’Accessibilità

 

Ultimo aggiornamento: 4 ottobre 2018

Pubblicato in News