Menu Chiudi

Lavoro, successi e fatiche di Chiara, giovane donna con disabilità intellettiva

Il progetto della FISH “JobLab” – vera e propria “dedica a chi pensa che il lavoro sia inconciliabile con la disabilità” – continua a raccogliere apprezzamenti e a produrre contenuti. È recente, ad esempio, la notizia del riconoscimento internazionale ottenuto a un festival californiano dal cortometraggio “O L T R E – oltre il pregiudizio / oltre la disabilità”, e ora arriva “La storia di Chiara”, video recitato dall’attrice con sindrome di Down Ludovica Boccacini, che racconta il percorso di inclusione lavorativa, tra successi e fatiche, di una giovane con disabilità intellettiva. *

 

La giovane attrice con sindrome di Down Ludovica Boccacini, in un’immagine del video recitato “La storia di Chiara”, realizzato nell’àmbito del progetto della FISH “JobLab”.

Si era concluso nel giugno scorso, come avevamo riferito a suo tempo, il percorso di JobLab – Laboratori, percorsi e comunità di pratica per l’occupabilità e l’inclusione lavorativa delle persone con disabilità, o più semplicemente solo JobLab, l’importante progetto voluto dalla FISH (Federazione Italiana per il Superamento dell’Handicap) e finanziato dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, nella convinzione di quanto sia rilevante favorire la conoscenza sui diritti, i servizi e gli strumenti per l’inclusione lavorativa. L’iniziativa, tuttavia, continua a raccogliere apprezzamenti e a rilasciare contenuti e prodotti.

È solo della scorsa settimana, ad esempio, la notizia del prestigioso riconoscimento ottenuto da O L T R E – oltre il pregiudizio / oltre la disabilità, cortometraggio realizzato per JobLab, prodotto dalla FISH e diretto Ari Takahashi (disponibile a questo link), insignito di ben due Premi al Merito, con tanto di menzione speciale, nelle categorie Disability Issues e Best Concept, all’Accolade Global Film Competition di La Jolla, festival californiano di livello internazionale, in cui professionisti altamente qualificati nel settore cinematografico e televisivo premiano le opere del cinema, della televisione e dei nuovi media che producono intrattenimento straordinario o contribuiscono al profondo cambiamento sociale.

Ma JobLab ha anche raccolto storie di vita e di lavoro di persone con disabilità, traendone fra l’altro alcuni video di accattivanti recitati, curati da Defrag_/Agenzia E.Net.
Due di essi erano già stati presentati durante il JobLabDay di giugno, mentre ora ne viene lanciato un terzo, «che ci preme particolarmente – sottolineano dalla redazione di JobLab – in quanto concerne il percorso di inclusione lavorativa, con successi e fatiche, di una persona con disabilità intellettiva». «Si tratta di un recitato – aggiungono – e quindi la sfida aveva un certo significato: chi recita, infatti, non è il protagonista della storia, ma un attore o un’attrice».
Per La storia di Chiara, dunque (disponibile a questo link), l’attrice è una giovane con sindrome di Down, Ludovica Boccacini, romana appassionata e praticante di recitazione, una passione che trasuda evidente dal video assieme ad una tecnica che è indubbiamente il frutto di lavoro e di impegno.
Anche in questo caso l’elaborazione video e la regia sono stati curati da Enzo Berardi di Defrag_. (Stefano Borgato)

 

* Il presente testo è già stato pubblicato su Superando.it, il portale promosso dalla FISH (Federazione Italiana per il Superamento dell’Handicap), e viene qui ripreso, con lievi adattamenti al diverso contesto, per gentile concessione.

 

Per ogni notizia e approfondimento sul progetto della FISH JobLab, accedere a questo link.
Questo link, invece, porta al sito della FISH.

 

Ultimo aggiornamento il 10 Settembre 2020 da simona