Musei, archivi, biblioteche per tutti

“La cultura dell’accessibilità”, “Front-office e accoglienza per tutti”, e “Accessibilità digitale” sono i contenuti delle tre giornate previste nel percorso formativo gratuito denominato “Musei, archivi, biblioteche per tutti”. Un’iniziativa organizzata dalla Regione Toscana, dall’Anci Toscana e dall’AIB Toscana, che si terrà nelle sedi di Firenze, Pontedera e Siena, con date distribuite nel periodo che va dal 12 settembre al 18 ottobre, ed un seminario conclusivo, a Pistoia, il 29 novembre 2018. Destinatari: personale pubblico e privato dei musei regionali, di archivi e biblioteche degli enti locali e di altri enti purché aderenti alle Reti documentarie locali.

 

Il logo del percorso formativo contiene la denominazione “Musei, archivi, biblioteche per tutti”, la scritta “Percorsi formativi sulla cultura dell’accessibilità e dell’accoglienza” e qualche elemento decorativo colorato.

Il logo del percorso formativo contiene la denominazione “Musei, archivi, biblioteche per tutti”, la scritta “Percorsi formativi sulla cultura dell’accessibilità e dell’accoglienza” e qualche elemento decorativo colorato.

“Musei, archivi, biblioteche per tutti” è questo il titolo di un percorso formativo davvero interessante sulla cultura dell’accessibilità e dell’accoglienza per l’inclusione delle persone con disabilità organizzato dalla Regione Toscana, dall’Anci Toscana e dall’AIB Toscana (Associazione Italiana Biblioteche).

«Il percorso formativo è rivolto al personale pubblico e privato dei musei regionali, di archivi e biblioteche degli enti locali e di altri enti purché aderenti alle Reti documentarie locali, con l’obiettivo di approfondire il tema della cultura dell’accessibilità e dell’accoglienza per l’inclusione delle persone con disabilità», si legge nella locandina di promozione dell’iniziativa.

Sono previste tre giornate che saranno ripetute nelle tre aree vaste della Toscana, nelle sedi di Firenze, Pontedera e Siena. Il percorso è distribuito in un arco temporale che va dal 12 settembre al 18 ottobre 2018, e prevede un seminario conclusivo con la restituzione del percorso formativo e l’esperienza delle buone pratiche, che si svolgerà il 29 novembre presso la Biblioteca San Giorgio (in Via Sandro Pertini) a Pistoia. La partecipazione è gratuita, ma è necessario iscriversi cliccando sull’apposito link apposto nel calendario dei corsi (e relative sedi) incluso nella locandina. È previsto un numero massimo di partecipanti; è ammessa la partecipazione di massimo una persona per istituzione.

Vediamo qualche dettaglio delle tre giornate.

La prima giornata è dedicata al tema de “La cultura dell’accessibilità” e prevede due interventi: “Attività e partecipazione, tra facilitazioni e barriere” di Stefan Von Prondzinski (Libera Università di Bolzano), e “Accessibilità ambientale: spazi, arredi e attrezzature per l’accessibilità” di Fabio Valli (architetto dell’Università di Firenze).

La seconda giornata affronterà il tema “Front-office e accoglienza per tutti” ed è articolata in quattro interventi: “Luoghi della Cultura sicuri ed inclusivi per le persone con disabilità uditiva e sordocecità: linee guida e buone pratiche” di Consuelo Agnesi (CERPA Italia Onlus), “Cultura e necessità specifiche in presenza di persone con disabilità visiva” esposto da relatori diversi nelle diverse date (Antonio Quatraro, presidente UICI Toscana, e Barbara Leporini dell’UICI Toscana), “Musei, biblioteche e archivi da un diverso punto di vista” di Massimiliano Frascino (Fondazione Sole Onlus), “Inclusione delle persone con autismo” esposto da Marco Armellini (direttore UOC Neuropsichiatria infantile USL Centro zona Pratese) e Valentina Pacini (Fondazione Opera Santa Rita di Prato).

La terza giornata svilupperà il tema della “Accessibilità digitale” e prevede due interventi: “Il patrimonio culturale per tutti: biblioteche, musei, archivi sempre più inclusivi” di Laura Beretta (Centro Servizi BRIANZABIBLIOTECHE), e “Formazione e informazioni accessibili: il linguaggio facile da leggere” di Aurora Quarantelli (educatrice prof.le, formatrice qualificata linguaggio facile da leggere – Anffas Onlus Nazionale) e Patrizia Scabini (lettrice di prova).

Presi da questioni contingenti spesso ci scordiamo quanto sia fondamentale e strategico garantire a tutti e tutte l’accesso alla cultura. Iniziative come questa servono a ricordarcelo. (Simona Lancioni)

 

Per informazioni: La Scuola ANCI Toscana (Firenze), tel. 055.0935293, e-mail: lascuola@ancitoscana.it

 

Per approfondire:

Scarica la locandina dell’iniziativa.

 

Ultimo aggiornamento: 29 agosto 2018

Pubblicato in Eventi, News