Newsletter del centro Informare un’h, 11 ottobre 2018

Alunni con disabilità: 41% senza sostegno
Il 41% denuncia la mancanza della figura del sostegno, il 30% dichiara di essere stato invitato a non portare a scuola il proprio figlio o di ridurne la frequenza, solo il 30% degli insegnanti di sostegno assegnati risulta in possesso dei relativi titoli: sono questi alcuni dati rilevati da FISH – Federazione Italiana per il Superamento dell’Handicap attraverso un recentissimo sondaggio al quale hanno risposto 1.600 famiglie con bimbi e ragazzi con disabilità.

FIRST chiede la convocazione dell’Osservatorio Permanente per l’Inclusione Scolastica
Discontinuità didattica e carenza di docenti specializzati di oltre 50.000 mila unità, sono alcuni degli indicatori che mettono in luce la situazione di discriminazione oggettiva subita dagli alunni con disabilità. Una situazione che ha indotto la FIRST – Federazione Italiana Rete Sostegno e Tutela dei diritti delle persone con disabilità a chiedere che venga convocato con urgenza l’Osservatorio Permanente per l’Inclusione Scolastica.

Una prospettiva europea sulle distrofie retiniche
Una giornata che rientrerà nell’àmbito delle iniziative promosse allo scopo di mantenere un dialogo e un confronto continuo sulla ricerca per la cura delle patologie retiniche rare, con interventi sulla diagnostica, sulle terapie e sulla riabilitazione, e un’attenzione particolare alla situazione europea: sarà questo l’Ottavo Congresso della SIOG (Società Italiana di Oftalmologia Genetica), denominato “Aggiornamenti sulle distrofie retiniche, una prospettiva europea” e in programma per il 13 ottobre a Firenze, evento cui collaborerà fattivamente anche l’Associazione Retina Italia.

Disabilità: ecco gli impegni del Governo
Torna la promessa di un Codice delle disabilità, insieme a quella di maggiori risorse per il Fondo per le non autosufficienze, per il diritto al lavoro e per il dopo di noi. Ecco cosa il Governo ha scritto nella nota di aggiornamento del DEF.

L’occasione perduta di avviare un nuovo modello di sviluppo
«Poteva essere, e molti se lo auguravano, una svolta, ma così non è. Tra luci e ombre e molte contraddizioni, si è persa infatti un’occasione per voltare pagina rispetto all’obiettivo di mettere i primi mattoni di un nuovo modello di sviluppo fondato sull’ambiente, i diritti, lo sviluppo»: così la Campagna “Sbilanciamoci!”, iniziativa composta da un nutrito gruppo di organizzazioni della società civile – tra cui anche la FISH (Federazione Italiana per il Superamento dell’Handicap) – si esprime sulla Nota di Aggiornamento del DEF (Documento di Economia e Finanza), prodotta dal Governo.

Fand: «Aberrante pagare i medici in base a quante invalidità revocano»
Così il presidente della Fand commenta il documento interno dell’Inps che assegna premi di risultato ai medici che negano le prestazioni per malattia e revocano le invalidità.

Quando l’hotel è gestito da ragazzi disabili: le nuove esperienze italiane
Due progetti: l’Albergo Etico a Roma, presto operativo, e SlowDown Santa Sofia a Padova. Non sono le uniche realtà: i precedenti ad Asti, Livorno, Foggia e in Campania.

Inclusione lavorativa e cooperative sociali di tipo B. Nuovi tempi, nuove strade
Non tutte le persone disabili possono accedere al mercato del lavoro ordinario e avere un contratto regolare, ma possono essere inserite validamente in ambiti protetti e iniziare un percorso di ingresso nel mondo del lavoro attraverso un periodo formativo/lavorativo in una cooperativa sociale. Queste imprese accolgono le persone disabili attraverso un progetto personalizzato di inserimento e dispongono di operatori in grado di sviluppare il potenziale lavorativo e gestire eventuali criticità.

I “V4A® Awards” premiano l’ospitalità accessibile
Sono alberghi, villaggi vacanze e campeggi di Italia, Croazia e San Marino, che hanno investito nella formazione del personale e nell’accessibilità trasparente delle loro strutture, garantendo, in questo àmbito, un’informazione chiara e trasparente. E domani, 9 ottobre, all’interno dell’“Hospitality Day” di Rimini, Village for all (V4A®), la nota rete specializzata in ospitalità accessibile, li premierà con i meritati “V4A® Awards”.

Roma, l’Appia Antica inaugura il primo percorso “tattile”: statue, anfore e colonne originali per non vedenti
La testa di leone iperrealistica scolpita nel marmo, la lastra incisa a caratteri romani che evoca millenarie epigrafi, il sarcofago con scene figurate complesse, la colonna monumentale segnata da scanalature, i fregi decorati con motivi vegetali. Sono solo alcune delle “tappe” speciali del percorso tattile inaugurato dal Parco archeologico dell’Appia Antica. Un progetto inedito, fortemente voluto dalla sua direttrice, Rita Paris, messo a punto dal suo staff.

Il cane guida? “Può entrare dovunque, per legge”
Il video di Blindsight project, realizzato dalla mamma di un ragazzo con disabilità e doppiato da suo figlio “sibling”, ricorda che i divieti di accesso non possono nulla, di fronte ai diritti di una persona cieca e del suo accompagnatore a quattro zampe.

Ipotesi soppressione dei treni per Lourdes. Associazioni in allarme
Il Coordinamento nazionale Pellegrinaggi italiani che riunisce le organizzazioni che accompagnano pellegrini e malati al santuario francese si appellano alle autorità perché non ci vadano di mezzo i più deboli e i malati impossibilitati a utilizzare mezzi quali pullman o aerei. «Non è questione semplicemente religiosa. È questione di rispetto dei Diritti Umani» ricordano.

Sport paralimpico, gli atleti del GS Unità Spinale Onlus verso Tokyo 2020
FIRENZE – Sport per completare il percorso di riabilitazione dopo una lesione midollare. Ma anche come strumento di integrazione sociale, di aggregazione, di superamento dell’emarginazione e per raggiungere risultati importanti o la partecipazione ad una paralimpiade. Sono gli elementi alla base della filosofia che dal 2003 ad oggi hanno fatto crescere il Gruppo Sportivo Unità Spinale Onlus fino a farne una delle realtà più belle a livello nazionale.

Giornata mondiale Salute mentale. È allarme teenager: “Uno su sei soffre di disturbi ma le diagnosi arrivano tardi”. Suicidio terza causa di morte. Onu-Oms: “Prevenzione è fondamentale”
Globalmente, la depressione è una delle principali cause di malattia e disabilità tra gli adolescenti e il suicidio è la terza causa di morte tra i 15 e i 19 anni. Tra i fattori determinanti si va dalla richiesta di maggiore autonomia, al sesso, passando per i social fino a violenze in famiglia e il disagio economico-sociale. La denuncia: “Le conseguenze di non affrontare i problemi di salute mentale degli adolescenti si trascinano fino all’età adulta”.

Cassazione conferma maxi risarcimento per figlio nato con malformazioni non diagnosticate e destinato a una vita in stato vegetativo
Azienda e medici condannati a pagare ai genitori 1 milione e 620 mila euro più un assegno mensile di 4mila euro. Secondo la Cassazione chi è in uno stato vegetativo permanente è una persona in senso pieno, i suoi diritti fondamentali vanno rispettati e tutelati e la tutela del suo diritto alla vita e del suo diritto alle prestazioni sanitarie deve essere ancora più incisiva, viste le condizioni di estrema debolezza in cui si trova e la sua incapacità di provvedere autonomamente a se stesso.

 

Il centro Informare un’h promuove la lettura, l’adozione e l’applicazione di questo importante strumento, ed invita caldamente tutte e tutti a contribuire alla sua divulgazione:
Forum Europeo sulla Disabilità, Secondo Manifesto sui diritti delle Donne e delle Ragazze con Disabilità nell’Unione Europea. Uno strumento per attivisti e politici, adottato a Budapest il 28-29 maggio 2011 dall’Assemblea Generale del Forum Europeo sulla Disabilità (EDF) in seguito ad una proposta del Comitato delle Donne dell’EDF, approvato dalla Lobby Europea delle Donne, revisione realizzata alla luce della Convenzione delle Nazioni Unite sui diritti delle Persone con Disabilità, versione in lingua italiana approvata dal Forum Europeo sulla Disabilità, traduzione a cura di Simona Lancioni e Mara Ruele, Peccioli (PI), Informare un’h, 2017, p. 70, in formato pdf.
Esso è disponibile che in versione facile da leggere (qui la presentazione).

Un cordiale saluto e buona lettura
Informare un’h – Centro Gabriele e Lorenzo Giuntinelli, Peccioli (PI)

 

Questa newsletter è un servizio offerto da Informare un’h – Centro Gabriele e Lorenzo Giuntinelli della UILDM (Unione Italiana Lotta alla Distrofia Muscolare) sezione di Pisa.
Per richiedere informazioni, inviare segnalazioni, per ricevere o non ricevere più la newsletter scrivi a: info@informareunh.it
Seguici anche su Facebook.
Da gennaio 2018 il centro Informare un’h inizia una collaborazione con il Coordinamento DiPoi – Durante e dopo di noi (www.dipoi.it), ospitando nella propria newsletter le informazioni e le segnalazioni prodotte dagli enti aderenti al Coordinamento stesso.