Menu Chiudi

Newsletter del centro Informare un’h, 13 febbraio 2020

Disabilità e scuola: le criticità secondo l’ISTAT
Mentre aumentano gli alunni con disabilità, ancora scarsa è l’accessibilità nelle scuole per quelli con disabilità motoria e particolarmente critica la disponibilità di ausili per quelli con disabilità sensoriale. Per quanto riguarda il sostegno, in assoluto aumentano le ore, ma continua ad essere carente la formazione degli insegnanti, anche sulle tecnologie educative. Al Mezzogiorno, infine, spicca la scarsità di assistenti all’autonomia e alla comunicazione: sono le principali conclusioni dell’annuale rapporto ISTAT sul’“Inclusione scolastica degli alunni con disabilità” (Anno 2018-2019).

L’ANMIC ratifica il Secondo Manifesto europeo delle Donne con Disabilità
Per chi si occupa di disabilità l’ANMIC (Associazione Nazionale per la tutela delle persone con disabilità), essendo una delle associazioni storiche, non ha certo bisogno di presentazioni. Tanti gli impegni portati avanti negli anni, e, tra questi, anche il contrasto alle discriminazioni nei confronti delle persone con disabilità. Ebbene, proprio nell’ambito di tale attività, anche l’ANMIC, avendo avuto modo di rilevare la discriminazione multipla a cui sono soggette le donne con disabilità, ha deciso di ratificare “Secondo Manifesto europeo sui diritti delle Donne e Ragazze con Disabilità”, impegnandosi ad attuare le disposizioni contenute in esso.

AISLA Firenze in piazza per coniugare sport, legalità e solidarietà
Il prossimo 16 febbraio l’AISLA Firenze (Associazione Italiana Sclerosi Laterale Amiotrofica) sarà in piazza durante la Mezza Maratona di Scandicci “Di corsa contro le mafie” e la Passeggiata della Legalità, per raccogliere fondi, dare informazioni sulla SLA e sui progetti assistenziali promossi dall’Associazione.

“Il sostegno agli alunni disabili non funziona”: i passi da fare secondo Anief
Il sindacato: “Siamo arrivati a 80 mila posti in deroga su 180 mila insegnanti di sostegno. E gli alunni aumentano al ritmo di 10 mila l’anno. L’unico modo per centrare la continuità didattica è riconvertire i posti dal 30 giugno al 31 agosto, aprire i corsi di specializzazione ai docenti con 36 mesi di servizio, assumere in ruolo da graduatorie di istituto”.

Donne Asperger: le invisibili alla fine dello spettro
«Essere donne Asperger spesso induce a vivere in uno stato di perenne invisibilità, creato da una parte dalle abilità di mascheramento sociale e dall’altra da test diagnostici calibrati su caratteristiche strettamente maschili»: partirà da questo assunto l’incontro “Uniche come me. Donne Asperger: le invisibili alla fine dello spettro”, organizzato per il 16 febbraio a Milano dall’Associazione Spazio Asperger, in collaborazione con Edizioni Edra e Superstudio Group, durante il quale verrà anche presentato in anteprima per l’Italia il libro “Autismo al femminile” di Fiona Fisher Bullivant.

Basta dare del “falso cieco” a chi fa la spesa e sale in autobus!
Un anno di inferno mediatico e oltre alla disabilità, anche l’accusa di aver fatto di tutto per vincerla e rendersi il più autonomo possibile, andando a fare la spesa, salendo sull’autobus e coltivando l’orto da solo! Non è certo l’unica, purtroppo, la vicenda di quel pensionato torinese, socio dell’Associazione APRI, additato poco più di un anno fa come “falso cieco”, ma ora pienamente assolto da ogni accusa. Resta il fatto che al momento non ci sembra di avere letto alcuna notizia dell’assoluzione, mentre sono ancora visibili, in rete, gli articoli che accusavano la persona.

Parcheggi abusivi nelle aree per disabili: i rischi della gogna mediatica e la necessaria rivoluzione culturale
La vicenda del vigile urbano suicida dopo essere stato pesantemente insultato sui social perché aveva utilizzato un posto riservato ai disabili ha lasciato sgomenti in molti. L’agente di polizia locale a Palazzolo (Brescia) aveva ammesso l’errore scrivendo una lettera pubblica piena di scuse e aveva anche deciso di pagare un contributo simbolico di 100 euro all’Associazione nazionale mutilati e invalidi civili (Anmic). Nonostante tutto questo in rete gli insulti e gli attacchi rivolti a lui personalmente non sono cessati.

Limitazioni alle carrozzine elettriche? Dibattito aperto tra le associazioni
Legambiente e Anglat preoccupate dell’emendamento al decreto Milleproroghe che apporterebbe limitazioni. Per Fish invece “le carrozzine sono dispositivi medici, non sono veicoli e l’emendamento non le tocca”.

Invalidi civili, La Consulta dovrà pronunciarsi sulla congruità della pensione per gli invalidi totali
La Corte d’Appello di Torino ha sollevato la questione di legittimità costituzionale sulla legge 118/1971. Secondo la Corte 285 euro al mese sono insufficienti per garantire un sostegno adeguato agli invalidi totali. Sotto accusa anche il mancato riconoscimento dell’incremento della maggiorazione sociale.

Firmato Il Protocollo D’intesa Tra AVIS E UILDM
Un accordo per contribuire a diffondere la cultura del dono e la realizzazione di progetti a favore di persone con disabilità neuromuscolare. È l’obiettivo con cui AVIS Nazionale e UILDM – Unione italiana lotta alla distrofia muscolare hanno firmato un protocollo d’intesa che impegna entrambe le associazioni a promuovere le rispettive attività.

Disabilità e lavoro: il rischio di restare incastrati nelle “porte girevoli”
La legge 68 ha appena compiuto 20 anni. I numeri descrivono una situazione ancora troppo problematica. «Il dato eclatante sono i 145mila posti di lavoro scoperti e il 33% di inadempienze della Pubblica Amministrazione», denuncia il presidente di Anffas. E solleva un tema cruciale: formazione professionale e tirocini formativi rischiano di essere non la porta di accesso al mondo del lavoro ma una “porta girevole” in cui i giovani con disabilità restano per sempre.

Screening neonatale per le malattie neuromuscolari: il sondaggio della ERN Euro-NMD
Ventotto associazioni europee su trenta sono favorevoli al test, valutando con attenzione aspetti psicologici, etici e tecnico-sanitari.

Atrofia muscolare spinale. Miglioramenti significativi della funzione motoria con Risdiplam
La prima sperimentazione controllata con placebo nei pazienti con Sma, di età compresa tra 2 e 25 anni con atrofia muscolare spinale di tipo 2 o 3, ha dimostrato che Risdiplam ha migliorato o stabilizzato la funzione motoria nelle persone. I risultati dello studio SUNFISH.

Malattie croniche. Facebook promosso a pieni voti come supporto relazionale per i giovani
Una ricerca dell’Irccs Burlo Garofolo suggerisce di riconsiderare il ruolo di Facebook fra adolescenti malati cronici, come mezzo per superare l’isolamento sociale e condividere le esperienze con chi ha problemi di salute analoghi. Per questo, secondo Egidio Barbi, direttore della struttura complessa Clinica pediatrica, “uno standard elevato di cure dovrebbe, oggi, considerare anche l’accesso wi-fi come parte della qualità del servizio erogato.”

 

Il centro Informare un’h promuove la lettura, l’adozione e l’applicazione di questo importante strumento, ed invita caldamente tutte e tutti a contribuire alla sua divulgazione:

Forum Europeo sulla Disabilità, Secondo Manifesto sui diritti delle Donne e delle Ragazze con Disabilità nell’Unione Europea. Uno strumento per attivisti e politici, adottato a Budapest il 28-29 maggio 2011 dall’Assemblea Generale del Forum Europeo sulla Disabilità (EDF) in seguito ad una proposta del Comitato delle Donne dell’EDF, approvato dalla Lobby Europea delle Donne, revisione realizzata alla luce della Convenzione delle Nazioni Unite sui diritti delle Persone con Disabilità, versione in lingua italiana approvata dal Forum Europeo sulla Disabilità, traduzione a cura di Simona Lancioni e Mara Ruele, Peccioli (PI), Informare un’h, 2017, p. 70, in formato pdf.
Esso è disponibile che in versione facile da leggere (qui la presentazione), e nella versione in comunicazione aumentativa alternativa – CAA (qui la presentazione).

Un cordiale saluto e buona lettura
Informare un’h – Centro Gabriele e Lorenzo Giuntinelli, Peccioli (PI)

Questa newsletter è un servizio offerto da Informare un’h – Centro Gabriele e Lorenzo Giuntinelli della UILDM sezione di Pisa (Unione Italiana Lotta alla Distrofia Muscolare).

Per richiedere informazioni, inviare segnalazioni, per ricevere o non ricevere più la newsletter scrivi a: info@informareunh.it

Seguici anche su Facebook.

Consulta l’archivio delle nostre newsletter.

 

Da gennaio 2018 il centro Informare un’h inizia una collaborazione con il Coordinamento DiPoi – Durante e dopo di noi (www.dipoi.it), ospitando nella propria newsletter le informazioni e le segnalazioni prodotte dagli enti aderenti al Coordinamento stesso.

Ultimo aggiornamento: