Newsletter del centro Informare un’h, 20 marzo 2018

Un patto per il “durante e dopo di noi” tra le fondazioni di Grosseto-Siena-Arezzo
Le fondazioni di partecipazione operanti nell’area vasta Grosseto-Siena-Arezzo hanno stretto un patto di collaborazione permanente per garantire alle famiglie scelte condivise sui temi del “durante e dopo di noi”.

Chi trova un lavoro trova un tesoro
Un’allegra storia a colori, rivolta direttamente agli adolescenti con disabilità intellettiva, che spiega loro in modo schematico, ma approfondito, e con un linguaggio semplice, i passaggi da seguire per entrare nel mondo del lavoro: è questo “Chi trova un lavoro trova un tesoro”, libro di Anna Contardi e Monica Berarducci, nato dall’esperienza dei “Percorsi di educazione all’autonomia”, realizzati dall’AIPD (Associazione Italiana Persone Down). La pubblicazione verrà pubblicamente presentata il 21 marzo a Roma, in coincidenza con la tredicesima Giornata Mondiale della Sindrome di Down.

DPI Italia ratifica il Secondo Manifesto europeo delle Donne con Disabilità
Protagonismo e autodeterminazione delle persone con disabilità, internazionalità, attenzione ai diritti umani ed al genere sono alcuni degli elementi che possiamo trovare nei progetti realizzati da DPI Italia (Disabled Peoples’ International), a ben guardare gli stessi che, verosimilmente, hanno portato il Consiglio Direttivo dell’organizzazione a deliberare la ratifica del “Secondo Manifesto sui diritti delle Donne e delle Ragazze con Disabilità nell’Unione Europea”.

Italiane e palestinesi insieme, per l’inclusione delle donne con disabilità
Si conclude proprio oggi, 13 marzo, la bella esperienza vissuta in Cisgiordania e nella Striscia di Gaza da un gruppo di donne delle organizzazioni componenti la RIDS (Rete Italiana per la Disabilità e Sviluppo), per seguire due importanti progetti centrati sull’inclusione sociale e nel lavoro delle donne con disabilità palestinesi. Si è trattato di una trasferta molto proficua, durata una decina di giorni, che ha visto tra l’altro le donne italiane e palestinesi fianco a fianco a parlare di inclusione, in occasione dell’8 marzo, Giornata Internazionale delle Donne.

Non persone da assistere, ma Persone che portano il loro contributo
«Con il tema scelto per la tredicesima Giornata Mondiale sulla Sindrome di Down del 21 marzo (“Il mio contributo alla società”), si vuole evidenziare il valore aggiunto che le persone con sindrome di Down portano nel mondo della scuola, del lavoro, del tempo libero e combattere i pregiudizi che le vedono ancora solo come persone da assistere»: a sottolinearlo è l’AIPD, l’Associazione Italiana Persone Down, che celebrerà l’ormai prossimo evento in vari modi, in Italia e non solo.

“Ragazzi in gamba”: gli adolescenti con sindrome di Down
In vista del 21 marzo, l’Aipd – Associazione italiana persone down – con Erickson ha realizzato un video dedicato all’educazione a una vita autonoma. Dall’esperienza dei “Percorsi di educazione all’autonomia” di Aipd è nata anche la collana “Laboratori per le autonomie”.

28 marzo 2018. Anffas Open Day, porte aperte per celebrare 60 anni di futuro
Anche quest’anno Anffas (Associazione Nazionale Famiglie di Persone con Disabilità Intellettiva e/o Relazionale) apre le sue porte alla collettività con l’obiettivo di sensibilizzare e informare sui temi delle disabilità intellettive e disturbi del neurosviluppo promuovendo un messaggio di speranza affinché si affermino i principi e diritti civili e umani sanciti dalla Convenzione Onu sui Diritti delle Persone con Disabilità. La Giornata 2018 ha per Anffas un’importanza particolare: il 28 marzo 2018, infatti, Anffas compie 60 anni e quest’anno quindi, l’Open Day consentirà anche di ripercorrere la storia di una grande famiglia, una storia caratterizzata da grandi battaglie e grandi conquiste fatte per e con le persone con disabilità e loro famiglie.

Luisa e la sua vita interamente dedicata al figlio autistico
La storia di Luisa, mamma di un autistico trentenne, è da leggere tutta d’un fiato. Maria Luisa Locuratolo è una maestra in pensione, abita a Melfi, da trentatré anni si occupa in toto del figlio autistico Maurizio, ma ora è stanca. Il suo racconto semplice e diretto è lo specchio della realtà di tanti genitori che stanno vivendo la sua stessa esperienza.

Disabilità. Nelle scuole italiane quasi 160mila alunni con disabilità, per loro più di 88mila insegnanti di sostegno. Il rapporto Istat
L’Istat ha redatto l’ultimo rapporto sull’integrazione degli alunni con disabilità nelle scuole primarie e secondarie di primo grado relativa all’anno scolastico 2016-2017. Il quadro che ne emerge è quello di una buona presa in carico del problema ma con forti differenze territoriali. Ancora molto indietro invece la completa eliminazione delle barriere architettoniche e ancora insufficiente l’uso dell’informatica da parte degli studenti con disabilità.

L’Arena Garibaldi diventa accessibile: ecco la nuova zona per persone con disabilità
Il Pisa Sporting Club 1909, il Comune di Pisa e l’associazione Caregivers hanno reso lo stadio fruibile a tutti i tifosi nerazzurri.

Ora Google Maps indica i percorsi per le sedie a rotelle
Una nuova funzione disponibile anche in Italia permette di muoversi evitando le barriere. Una novità che coinvolge anche chi passeggia con i passeggini.

L’eredità della legge Basaglia 40 anni dopo e il rischio di nuove forme di esclusione
Attraverso le testimonianze di chi ha subito contenzione ed elettroshock e di chi lavora nei servizi psichiatrici di diagnosi e cura, un excursus di quella che è la salute mentale oggi nel numero di marzo di SuperAbile Inail.

 

Il centro Informare un’h promuove la lettura, l’adozione e l’applicazione di questo importante strumento, ed invita caldamente tutte e tutti a contribuire alla sua divulgazione:
Forum Europeo sulla Disabilità, Secondo Manifesto sui diritti delle Donne e delle Ragazze con Disabilità nell’Unione Europea. Uno strumento per attivisti e politici, adottato a Budapest il 28-29 maggio 2011 dall’Assemblea Generale del Forum Europeo sulla Disabilità (EDF) in seguito ad una proposta del Comitato delle Donne dell’EDF, approvato dalla Lobby Europea delle Donne, revisione realizzata alla luce della Convenzione delle Nazioni Unite sui diritti delle Persone con Disabilità, versione in lingua italiana approvata dal Forum Europeo sulla Disabilità, traduzione a cura di Simona Lancioni e Mara Ruele, Peccioli (PI), Informare un’h, 2017, p. 70, in formato pdf.

 

Un cordiale saluto e buona lettura
Informare un’h – Centro Gabriele e Lorenzo Giuntinelli, Peccioli (PI)

Questa newsletter è un servizio offerto da Informare un’h – Centro Gabriele e Lorenzo Giuntinelli della UILDM (Unione Italiana Lotta alla Distrofia Muscolare) sezione di Pisa.

Per richiedere informazioni, inviare segnalazioni, per ricevere o non ricevere più la newsletter scrivi a: info@informareunh.it
Seguici anche su Facebook.

 

Da gennaio 2018 il centro Informare un’h inizia una collaborazione con il Coordinamento DiPoi – Durante e dopo di noi (www.dipoi.it), ospitando nella propria newsletter le informazioni e le segnalazioni prodotte dagli enti aderenti al Coordinamento stesso.