Menu Chiudi

Newsletter del centro Informare un’h, 26 novembre 2019

Valdarno, parte “Voci di donne” in tema di disabilità e violenza di genere
Parte nel Valdarno Superiore “Voci di donne”, un innovativo progetto volto a comprendere e contrastare la violenza di genere ai danni di donne con disabilità. Promosso dalle associazioni ATRACTO ed Eva con Eva, esso si prefigge di svolgere un’indagine conoscitiva sul fenomeno in questione coinvolgendo anche alcuni/e studenti della scuole superiori del territorio di competenza; di informare e sensibilizzare la comunità organizzando diversi eventi nei Comuni del Valdarno; e di formare gli operatori sociali e sanitari al fine di creare una rete integrata di servizi.

Per le donne lesbiche, trans, bisex e disabili la violenza non è una storia già scritta
In occasione della Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne è stata lanciata la campagna di sensibilizzazione denominata “La violenza non è una storia già scritta”. Essa tratta il tema della violenza sulle donne lesbiche, bisex, con disabilità e sulle persone trans, e pone l’accento sulla responsabilità collettiva della violenza stessa.

Il “dopo di noi” nella AUSL Toscana Centro
Si terrà a Prato, il prossimo 29 novembre, il nuovo incontro del ciclo di iniziative finalizzate ad aprire nuove prospettive per la disabilità parlandone in positivo, realizzato da DIPOI, in collaborazione con il CESVOT. All’incontro, che tratterà il tema del “dopo di noi”, interverrà anche Stefania Saccardi, assessora regionale Diritto alla Salute, al Welfare e all’integrazione socio sanitaria.

A Firenze, con DIPOI, per parlare del diritto alla salute per le persone con disabilità
Approda a Firenze, il giorno 3 dicembre, il ciclo di iniziative promosse da DIPOI in collaborazione con il CESVOT, volto ad aprire nuove prospettive per la disabilità parlandone in positivo. Ed anche questa volta, come già accaduto a Piombino qualche giorno fa, si parlerà del diritto alla salute per le persone con disabilità, che la Regione Toscana intende garantire attraverso il Programma PASS – Percorsi Assistenziali per Persone con Bisogni Speciali.

Parlare è un Diritto, superare la balbuzie una conquista!
È questo il messaggio dell’Associazione Vivavoce, che in occasione del trentennale della Convenzione ONU sui Diritti dell’Infanzia e dell’Adolescenza, celebrato in questi giorni, ha lanciato la campagna denominata “#insiemesipuò”, basata sulla simpatica “Filastrocca della balbuzie” per bambini, il cui ritornello recita: «E dentro la mia testa so bene cosa dire, ma le parole non vogliono uscire». L’obiettivo principale è quello di «promuovere un cambiamento negli altri, perché imparino ad attendere il giusto tempo senza anticipare le risposte, mostrarsi impazienti o prendere in giro».

Disturbi del linguaggio. Colpito il 7% dei bambini, dagli esperti 4 punti per intervenire e sconfiggerli
Pediatri, neonatologi, psicologi, logopedisti, neuropsichiatri infantili e linguisti, uniti per affrontare un problema del neurosviluppo tra i più insidiosi, fonte di serie conseguenze se non affrontato adeguatamente e in tenera età. A Padova la presentazione della Consensus Conference sul Disturbo Primario del Linguaggio.

I guanti che “insegnano” le tabelline
L’intuito e la competenza di Pamela Caldarini, logopedista milanese, nell’insegnare le tabelline a una bambina con discalculia hanno partorito dei guanti molto originali. Attraverso OpenDot, polo di ricerca e innovazione milanese fondato nel 2014, è scaturito il progetto Fi.Co (acronimo di fingers counting). I guanti permettono ai bambini con discalculia di comprendere e gestire le tabelline. Alla recente Maker Faire di Roma hanno riscosso grande interesse.

Sessantamila occupati nelle cooperative sociali di tipo B, tra questi 18 mila persone svantaggiate
“Fuoriposto, il lavoro dove non te l’aspetti”. Il road show nelle regioni italiane di Confcooperative Federsolidarietà arriva nella Capitale per accendere un faro sulle cooperative di tipo B. Nel Lazio 450 cooperative con oltre 6 mila occupati e un fatturato aggregato di oltre 200 milioni di euro.

«WonderLAD», la casa che permette ai piccoli malati di restare bambini
Una piccola città dell’infanzia, che si animerà a partire da gennaio 2020, con vari laboratori creativi, attività d’arte e di sostegno secondo il modello «Cure & Care».

Come comportarsi nell’emergenza: manuale per anziani fragili
“Le persone anziane fragili con alterazioni cognitive. Come intervenire nelle emergenze”. È questo il tiolo del manuale presentato, in prima nazionale alla caserma dei vigili del fuoco di Tolentino. Un vademecum necessario soprattutto a chi interviene nei primi minuti di emergenza e, oltre alla situazione difficile, si trova ad entrare in contatto con persone fragili che hanno bisogno di un’attenzione in più.

Quando alle persone con disabilità venne negato il diritto al salvataggio
«“Alle persone con disabilità venne negato il diritto al salvataggio”: la denuncia di qualche anno fa – scrive Stefano Zanut -, riguardante ciò che accadde nel 2005 a New Orleans, con l’arrivo del devastante Uragano Katrina, impone una riflessione e rende necessario, in tema di cambiamenti climatici e disuguaglianze, attivare un percorso nuovo – come stanno facendo le Nazioni Unite -, che a partire da ciò che abbiamo imparato dalle esperienze, sappia delineare un cambio di prospettiva nella cultura dell’emergenza e del soccorso, senza dimenticare di coinvolgere anche le persone interessate».

Concerti accessibili, la guida del British Council
L’ente britannico, insieme all’associazione “Attitude is everithing”, pubblica un manuale per band, artisti e promotori: sono troppo pochi gli eventi musicali che presentano le condizioni adeguate in termini di informazioni, barriere architettoniche e aree dedicate.

Anna dei Miracoli, ovvero della difficile comunicazione tra genitori e figli
Il 23 novembre ha debuttato al teatro La Nuova Fenice di Osimo la pièce teatrale Anna dei Miracoli, prodotto dal Teatro Franco Parenti per la Lega del Filo d’Oro. Al centro, la storia di Helen Keller che – come l’italiana Sabina Santilli, fondatrice della “Lega” – perse vista e udito da bambina ma nonostante ciò riuscì a comunicare con il mondo e a diventare protagonista della propria vita.

Disney e Pixar vi spaccheranno il cuore con due cortometraggi sull’autismo
Preparate i fazzoletti perché le emozioni con i film di Disney e Pixar non finiscono mai. Questa volta i due leader delle pellicole d’animazione hanno prodotto qualcosa che arriva dritto al cuore e che farà sicuramente commuovere gli spettatori di ogni età. Si tratta di due cortometraggi che, nonostante la breve durata, sono un concentrato di sentimenti con protagonista un importante tema per la società di oggi: l’autismo.

Epilessia e dieta chetogenica. Riduzione degli attacchi fino all’85% dei casi
Osservata anche una emissione totale degli attacchi nel 55% dei pazienti trattati con un particolare regime alimentare condotto sotto stretto controllo medico che ha come obiettivo quello di indurre e mantenere uno stato cronico di chetosi. Il Gruppo di Studio della Lega Italiana contro l’Epilessia ha presentato i risultati nel corso di un convegno all’Ospedale Pediatrico Bambino Gesù.

Alzheimer, scoperta molecola che blocca la malattia
La Fondazione Montalcini: “ringiovanisce” il cervello. Studio su topi apre nuove possibilità. Ma i ricercatori avvertono: i tempi per arrivare a una cura saranno lunghi.

 

Il centro Informare un’h promuove la lettura, l’adozione e l’applicazione di questo importante strumento, ed invita caldamente tutte e tutti a contribuire alla sua divulgazione:
Forum Europeo sulla Disabilità, Secondo Manifesto sui diritti delle Donne e delle Ragazze con Disabilità nell’Unione Europea. Uno strumento per attivisti e politici, adottato a Budapest il 28-29 maggio 2011 dall’Assemblea Generale del Forum Europeo sulla Disabilità (EDF) in seguito ad una proposta del Comitato delle Donne dell’EDF, approvato dalla Lobby Europea delle Donne, revisione realizzata alla luce della Convenzione delle Nazioni Unite sui diritti delle Persone con Disabilità, versione in lingua italiana approvata dal Forum Europeo sulla Disabilità, traduzione a cura di Simona Lancioni e Mara Ruele, Peccioli (PI), Informare un’h, 2017, p. 70, in formato pdf.
Esso è disponibile che in versione facile da leggere (qui la presentazione), e nella versione in comunicazione aumentativa alternativa – CAA (qui la presentazione).

Un cordiale saluto e buona lettura
Informare un’h – Centro Gabriele e Lorenzo Giuntinelli, Peccioli (PI)

 

Questa newsletter è un servizio offerto da Informare un’h – Centro Gabriele e Lorenzo Giuntinelli della UILDM sezione di Pisa (Unione Italiana Lotta alla Distrofia Muscolare).
Per richiedere informazioni, inviare segnalazioni, per ricevere o non ricevere più la newsletter scrivi a: info@informareunh.it
Seguici anche su Facebook.
Consulta l’archivio delle nostre newsletter.

 

Da gennaio 2018 il centro Informare un’h inizia una collaborazione con il Coordinamento DiPoi – Durante e dopo di noi (www.dipoi.it), ospitando nella propria newsletter le informazioni e le segnalazioni prodotte dagli enti aderenti al Coordinamento stesso.

Ultimo aggiornamento il 26 Novembre 2019 da simona