Menu Chiudi

Newsletter del centro Informare un’h, 7 gennaio 2021

Toscana, una campagna per promuovere comportamenti sicuri nelle RSA e RSD
È stata lanciata nei giorni scorsi la nuova campagna di comunicazione/formazione della Regione Toscana finalizzata ad affrontare le criticità causate dal Covid-19 ed a promuovere comportamenti sicuri all’interno delle strutture residenziali che ospitano persone anziane e con disabilità. Diversi gli strumenti messi a disposizione, tutti liberamente fruibili online.

Legge di bilancio 2021 e disabilità
Il testo della legge di bilancio per il 2021 (Bilancio di previsione dello Stato per l’anno finanziario 2021 e bilancio pluriennale per il triennio 2021-2023) è stato approvato (Legge 30 dicembre 2020, n. 178). Su HandyLex l’analisi dei suoi contenuti e dei numerosi elementi significativi in ambito sociale e, in varia misura, per le persone con disabilità.

Manovra. Per la sanità ed il sociale saranno necessari 16 decreti attuativi per renderla pienamente operativa. Ecco la road map
Misure quali il bonus occhiali, le risorse per le madri con figli disabili, il Fondo Alzhemier, il Fondo autismo o il piano strategico per i vaccini Covid, necessiteranno infatti dell’adozione di alcuni decreti per diventare operative. In tutto 16 i decreti attuativi richiamati per sanità e sociale nel testo della manovra varato la scorsa settimana dal Parlamento.

Nel Recovery plan solo lo 0,1% delle risorse complessive previste destinate alle persone con disabilità
Una scelta non solo iniqua ma miope, anche in chiave di futura crescita economica quella del Governo e del presidente del Consiglio. Si perde una grandissima opportunità, quella di passare da un welfare prevalentemente riparativo e assistenziale a un sistema capace di promuovere appieno il diritto di tutti, anche delle persone con disabilità.

I rischi dei disabili non autosufficienti. “Noi, dimenticati per il vaccino”
Pisa, Tommaso Andreussi, 40 anni, ingegnere, ancora non sa quando riuscirà a proteggersi dal Covid “Siamo un numero comunque limitato che poteva essere inserito nella prima campagna di dosi”.

Disabilità, droghe, legalità: Mattarella premia l’impegno (quotidiano) verso gli altri
Dai fondatori del bar gestito da persone sorde al testimone dell’eccidio di Sant’Anna, da chi ha salvato suicidi allo Spiderman degli ospedali: ecco le trentasei onorificenze al merito della Repubblica italiana.

Covid-19, ciechi e ipovedenti fra i più esposti al contagio: “Priorità per i vaccini”
Si celebra nel mondo la Giornata mondiale dell’alfabeto Braille: sono 1,3 miliardi le persone con problemi visivi, di cui 36 milioni affette da cecità totale. Il presidente Uici, Barbuto: “Il tatto è principale veicolo di interazione con il mondo esterno”.

Piano nazionale demenze, finalmente il finanziamento
Via libera della Commissione Bilancio della Camera: nella bozza della legge di bilancio 2021 inserito un emendamento che permetterà al Piano di trasformarsi in azioni concrete per le persone con demenza e i loro familiari, previsti 15 milioni in tre anni. La presidente della federazione Salvini Porro ha accolto la notizia «con estrema soddisfazione».

Destinati oltre 274 milioni di euro per anziani e non autosufficienti
Con una delibera di Giunta, 58 milioni di euro saranno destinato all’estensione dei servizi domiciliari per cittadini disabili e non autosufficienti di età superiore, ma anche inferiore ai 65 anni. Mentre 206 milioni di euro sono stati messi a disposizione delle Aziende sanitarie per l’inserimento ed il mantenimento degli over50 non autosufficienti nelle Rsa e nei Centri diurni.

Come ti illudo una caregiver single
Il testo prevede “un contributo economico mensile di massimo 500 euro, per gli anni 2021, 2022 e 2023, alle madri disoccupate o monoreddito che fanno parte di nuclei familiari monoparentali con figli a carico aventi una disabilità superiore al 60%”. Ma sono molti i punti interrogativi relativi alla reale applicabilità di questa norma. Vediamoli.

Emma, Carlo e l’arte di essere fratello e sorella. Oltre le paure
Quando l’unica piccola finestra attraverso la quale il fratello vede sembra essere compromessa, anche le pagine del libro diventano nere in quel buio che incombe e che non si sa se durerà. Bisogna aspettare, bisogna fidarsi, intanto accarezzare. La recensione di “Prima che sia notte” di Silvia Vecchini.

Griglia Lea 2018. Emilia Romagna, Veneto e Trento, le migliori. Le peggiori, Bolzano, Molise e Calabria. Le maggiori carenze nell’assistenza territoriale. I dati dell’ultimo rapporto
La misurazione è stata effettuata sui tre principali livelli di assistenza: prevenzione, distretto (territorio) e ospedale. Il calcolo è stato effettuato usando parte dei nuovi indicatori di performance (ancora a livello sperimentale) previsti dalla nuova Griglia di valutazione dei Lea che entrerà però a regime solo tra due anni con il monitoraggio del 2020. Il quadro generale presenta 13 Regioni e PA con punteggio positivo per tutte e tre gli ambiti assistenziali e le restanti Regioni e PA insufficienti in uno o due indicatori.

 

Il centro Informare un’h promuove la lettura, l’adozione e l’applicazione di questo importante strumento, ed invita caldamente tutte e tutti a contribuire alla sua divulgazione:
Forum Europeo sulla Disabilità, Secondo Manifesto sui diritti delle Donne e delle Ragazze con Disabilità nell’Unione Europea. Uno strumento per attivisti e politici, adottato a Budapest il 28-29 maggio 2011 dall’Assemblea Generale del Forum Europeo sulla Disabilità (EDF) in seguito ad una proposta del Comitato delle Donne dell’EDF, approvato dalla Lobby Europea delle Donne, revisione realizzata alla luce della Convenzione delle Nazioni Unite sui diritti delle Persone con Disabilità, versione in lingua italiana approvata dal Forum Europeo sulla Disabilità, traduzione a cura di Simona Lancioni e Mara Ruele, Peccioli (PI), Informare un’h, 2017, p. 70, in formato pdf.
Esso è disponibile che in versione facile da leggere (qui la presentazione), e nella versione in comunicazione aumentativa alternativa – CAA (qui la presentazione).

Un cordiale saluto e buona lettura
Informare un’h – Centro Gabriele e Lorenzo Giuntinelli, Peccioli (PI)

 

Questa newsletter è un servizio offerto da Informare un’h – Centro Gabriele e Lorenzo Giuntinelli della UILDM sezione di Pisa (Unione Italiana Lotta alla Distrofia Muscolare).
Per richiedere informazioni, inviare segnalazioni, per ricevere o non ricevere più la newsletter scrivi a: info@informareunh.it
Seguici anche su Facebook.
Consulta l’archivio delle nostre newsletter.

 

Da gennaio 2018 il centro Informare un’h inizia una collaborazione con il Coordinamento DiPoi – Durante e dopo di noi (www.dipoi.it), ospitando nella propria newsletter le informazioni e le segnalazioni prodotte dagli enti aderenti al Coordinamento stesso.

 

Ultimo aggiornamento il 7 Gennaio 2021 da simona