Norme sui caregiver familiari, l’approfondimento di HandyLex

Il Parlamento italiano, dalla Legislatura in corso, ha iniziato a dimostrare attenzione al tema dei caregiver familiari, ovvero di chi, gratuitamente, si prende cura di una persona con grave disabilità, generalmente un familiare, assicurandole l’assistenza necessaria. Attualmente in Senato sono in esame tre Disegni di Legge. Il servizio HandyLex ne propone una lettura comparata.

 

Il Parlamento italiano, dalla Legislatura in corso, ha iniziato a dimostrare attenzione al tema dei caregiver familiari, ovvero di chi si prende cura, al di fuori di un contesto professionale e retribuito, di una persona, generalmente un familiare, assicurandole assistenza, supporto, sostegno che sono necessarie a causa dell’età, di una menomazione, di una patologia e a causa dell’assenza o della carenza di servizi pubblici adeguati e sufficienti alla situazione. Presso il Senato e ancora più presso la Camera dei Deputati sono stati depositati disegni e progetti di legge che coinvolgono, almeno come firmatari, parecchie decine di parlamentari (solo al Senato oltre 150). L’interesse per il tema, almeno nei numeri, esiste in entrambi i rami del Parlamento.

Nonostante a Palazzo Madama il numero di disegni di legge sia più limitato (tre atti), è proprio al Senato che è stata incardinata la discussione per poi passare alla Camera dove verranno, verosimilmente, esaminati anche gli altri progetti di legge sullo stesso argomento.

 I Disegni di Legge (ddl) attualmente in esame al Senato sono tre:

- Il Disegno di Legge 2048 (De Pietro e altri): “Misure in favore di persone che forniscono assistenza a parenti o affini anziani”.

- Il Disegno di Legge dl 2128 (Bignami e altri): “Norme per il riconoscimento ed il sostegno del caregiver familiare”.

- Il Disegno di Legge 2266 (Angioni e altri): “Legge quadro nazionale per il riconoscimento e la valorizzazione del caregiver familiare”.

 

Sul sito HandyLex.orgwww.handylex.org (un servizio della UILDM-  Unione Italiana Lotta alla Distrofia Muscolare) è pubblicato un ampio approfondimento che propone una lettura comparata del ddl in questione evidenziandone pro e contro. (S.L.)

 

Vedi anche:

Simona Lancioni, Il riconoscimento della figura del caregiver familiare, «Informare un’h», 17 ottobre 2016 (ultimo aggiornamento: 21 ottobre 2016).

Simona Lancioni,Riconoscimento del caregiver familiare: gli aspetti controversi, «Informare un’h», 7 dicembre 2016

 

 

Ultimo aggiornamento: 20 febbraio 2017

Pubblicato in News