Menu Chiudi

Provvidenze economiche per invalidi civili, ciechi civili e sordi: importi per il 2017

Come noto, ogni anno vengono ridefiniti, collegandoli agli indicatori dell’inflazione e del costo della vita, gli importi delle pensioni, assegni e indennità che vengono erogati agli invalidi civili, ai ciechi civili e ai sordi e i relativi limiti reddituali previsti per alcune provvidenze economiche. Sul sito HandyLex.org è pubblicata una tabella che riporta gli attuali importi e limiti di reddito, comparati con quelli del 2016 (definitivi).

 

Un insieme di monete da un euro.
Un insieme di monete da un euro.

Come noto, ogni anno vengono ridefiniti, collegandoli agli indicatori dell’inflazione e del costo della vita, gli importi delle pensioni, assegni e indennità che vengono erogati agli invalidi civili, ai ciechi civili e ai sordi e i relativi limiti reddituali previsti per alcune provvidenze economiche.

Per il 2017 importi delle provvidenze e limiti reddituali sono stati fissati dalla Direzione Centrale delle Prestazioni dell’INPS con Circolare 17 gennaio 2017, n. 8 (Allegato n. 3).

Come si potrà notare gli scostamenti sono nulli o minimi. Ciò perché INPS si adegua alle indicazioni del decreto del 27 novembre 2016, emanato dal Ministro dell’Economia e delle Finanze, di concerto con il Ministro del Lavoro e delle Politiche sociali. Il decreto ha fissato nella misura dello 0,0 per cento l’aumento di perequazione automatica da attribuire alle pensioni, in via definitiva, per l’anno 2016, nella misura dello 0,0 per cento l’aumento di perequazione automatica da attribuire alle pensioni e ai limiti di reddito, in via previsionale, per l’anno 2017, mentre fissa all’1,37 l’aumento per le indennità per lo stesso anno.

Sul sito HandyLex.org è pubblicata una tabella che riporta gli attuali importi e limiti di reddito, comparati con quelli del 2016 (definitivi).

Vi invitiamo a consultarla.

 

Fonte: HandyLex.org

 

Ultimo aggiornamento: 19 gennaio 2017

Ultimo aggiornamento: