Menu Chiudi

Toscana, prorogata scadenza delle richieste per il contributo per figli disabili minori

In considerazione delle limitazioni imposte dall’emergenza COVID-19, la Regione Toscana ha prorogato al 31 agosto 2020 il termine di presentazione (inizialmente fissato al 30 giugno) delle richieste di contributo a favore delle famiglie con figli minori disabili.

 

Una bambina con disabilità mentre svolge i compiti.

Con il Decreto 6710 dell’11 maggio 2020 (“L.R. 73/2018 art. 5 e L.R. 28/2020 art. 5 Approvazione modulistica modificata a seguito di proroga del termine di presentazione”), ed in considerazione delle limitazioni imposte dall’emergenza COVID-19, la Regione Toscana ha prorogato al 31 agosto 2020 il termine di presentazione (inizialmente fissato al 30 giugno) delle richieste di contributo a favore delle famiglie con figli minori disabili. Pertanto, per l’anno 2020 le domande devono essere presentate, al proprio Comune di residenza, a partire dal 15 gennaio ed entro il 31 agosto.

Ricordiamo che il contributo annuale di 700 euro per le famiglie con figli disabili minori di 18 anni, è stato istituito con la Legge Regionale n. 73/2018, con l’obiettivo di sostenere le persone che vivono particolari situazioni di disagio. Le disposizioni normative coprono il triennio 2019-2021.

Riportiamo di seguito i requisiti per la concessione del contributo:
– la richiesta può essere presentata dalla madre o dal padre del minore disabile, o da chi esercita la patria potestà; il genitore/soggetto richiedente deve far parte del medesimo nucleo familiare del figlio minore disabile per il quale è richiesto il contributo;
– sia il genitore, sia il figlio minore disabile devono essere residenti in Toscana, in modo continuativo da almeno ventiquattro mesi, in strutture non occupate abusivamente, a partire dalla data del 1° gennaio dell’anno di riferimento del contributo;
– il genitore che presenta domanda e il figlio minore disabile devono far parte di un nucleo familiare convivente con un valore dell’ISEE (indicatore della situazione economica equivalente) non superiore a 29.999 euro. È obbligatorio presentare attestazione Isee in corso di validità (anno 2020).

La modulistica per la presentazione delle richieste di contributo può essere ritirata direttamente al proprio Comune di residenza o scaricata dall’apposita sezione del portale “Toscana Accessibile”. (Simona Lancioni)

 

Ultimo aggiornamento il 13 Maggio 2020 da simona