Menu Chiudi

Un nuovo opuscolo sui disturbi specifici di apprendimento

L’Istituto Serafico di Assisi ha recentemente pubblicato, e reso disponibile on line, un “Quaderno sui disturbi specifici dell’apprendimento” per consentire alle famiglie ed agli insegnanti di individuare precocemente i segnali che potrebbero indicare la presenza di un DSA.

 

L’Istituto Serafico di Assisi.
L’Istituto Serafico di Assisi.

I disturbi specifici di apprendimento (DSA) interessano un percentuale stimata tra il 3 ed il 5% della popolazione in età scolare. In Italia sono stati disciplinati con la Legge 8 ottobre 2010 n. 170 (Nuove norme in materia di disturbi specifici di apprendimento in ambito scolastico), che ha riconosciuto la dislessia (un disturbo della lettura), la discalculia (disturbo del calcolo), la disgrafia e la disortografia (disturbi della scrittura) quali forme di DSA.

L’Istituto Serafico di Assisi per sordomuti e ciechi è un Ente Ecclesiastico senza scopo di lucro che promuove e svolge attività riabilitativa, psicoeducativa e assistenza socio-sanitaria per bambini e ragazzi in età evolutiva con disabilità fisiche, psichiche e sensoriali; ed è anche un centro accreditato dalla regione Umbria per la diagnosi e la certificazione dei DSA. Recentemente l’Istituto ha pubblicato, e reso disponibile on line, un “Quaderno sui disturbi specifici dell’apprendimento” per consentire alle famiglie ed agli insegnanti di individuare precocemente i segnali che potrebbero indicare la presenza di un DSA.

Nella parte introduttiva è spiegato che i DSA sono, appunto, disturbi, ossia non hanno le caratteristiche tipiche di una malattia diagnosticabile con esami clinici. Essi dipendono dalle peculiari modalità di funzionamento delle reti neuronali coinvolte nei processi delle abilità di lettura, scrittura e calcolo, e “possono essere considerati caratteristiche specifiche dell’individuo, così come altri aspetti del comportamento (quali l’orecchio musicale o il senso dell’orientamento) che variano da un soggetto all’altro, quindi non dovuti a problemi psicologici o di disagio socio-culturale.” Nell’opuscolo ogni singolo disturbo è accuratamente descritto, e sono indicati chiari esempi di come si manifesta e di cosa si può fare.

 

Per approfondire:

Il sito dell’Istituto Serafico di Assisi.

Il “Quaderno sui disturbi specifici dell’apprendimento” pubblicato dall’Istituto Serafico.

Un servizio di approfondimento su “I disturbi specifici dell’apprendimento (DSA)”, curato dalla dott.ssa Marta Sousa, psicologa dello sviluppo e dell’educazione.

 

Ultimo aggiornamento: 5 aprile 2017

Ultimo aggiornamento: