Menu Chiudi

Un taxi gratuito, via terra e… via mare

«Via terra e via mare, per il tempo libero, la vacanza, lo sport oppure anche solo per fare shopping: “Tassibile” è tutto quello che può fare un taxi, ma lo fa gratuitamente, e anche via mare!»: è stato lanciato così, dall’Associazione grossetana Tutto Possibile, il progetto “Tassibile”, consistente appunto in un servizio gratuito fornito da un pulmino attrezzato per ogni forma di disabilità, che copre il territorio della Provincia di Grosseto ed è completato da un’imbarcazione pure accessibile, che consente alle persone con disabilità di partecipare ad escursioni in mare.*

 

Il mezzo attrezzato per le varie forme di disabilità sul quale si basa il progetto “Tassibile” dell’Associazione grossetana “Tutto possibile”, completato da un’imbarcazione anch’essa accessibile.

«Via terra e via mare, per il tempo libero, la vacanza, lo sport oppure anche solo per fare shopping: Tassibile è tutto quello che può fare un taxi, ma lo fa gratuitamente, e anche via mare!»: è stato lanciato così, dall’Associazione grossetana Tutto Possibile, il progetto denominato Tassibile, nato dalla volontà di soddisfare l’esigenza di molte persone con diverse disabilità e delle loro famiglie di potersi spostare in vari luoghi e consistente appunto in un servizio gratuito, tramite un pulmino da nove posti, attrezzato per il trasporto di ogni forma di disabilità, che copre l’intero territorio della Provincia di Grosseto. Ma non solo: per completare il servizio, vi è stato anche l’acquisto di un’imbarcazione dotata di sollevatore telescopico, che consente alle persone con disabilità di partecipare ad escursioni in mare, anche qui gratuitamente e con personale formato in modo adeguato.

“Anello di congiunzione” con il precedente progetto Mare Tutto PoSSSibile – di cui si può leggere anche al seguente link – Tassibile si è avvalso del fondamentale contributo economico della Fondazione CR Firenze, di UniCredit e della Fondazione Aaron, ma anche della collaborazione dell’intero territorio provinciale, con manifestazioni di piazza, cene organizzate, spettacoli teatrali, tornei sportivi e bandi pubblici, che hanno a propria volta consentito di raggiungere l’obiettivo, oltre a sensibilizzare la popolazione del territorio sulle problematiche legate alla disabilità. «E si tratta di un progetto – sottolineano da Tutto Possibile – che nel tempo potrebbe crescere sempre più, aggiungendo ulteriori mezzi di trasporto e diventando un servizio di copertura capillare e sempre pronto per il territorio grossetano». (Stefano Borgato)

 

* Il presente testo è già stato pubblicato su Superando.it, il portale promosso dalla FISH (Federazione Italiana per il Superamento dell’Handicap), e viene qui ripreso, con lievi adattamenti al diverso contesto, per gentile concessione.

 

Vedi anche

Associazione Tutto Possibile

 

Ultimo aggiornamento: