Menu Chiudi

Porto Viro, ancora un Comune aderisce al Manifesto delle Donne con Disabilità

Dopo alcuni scambi intercorsi tra il centro Informare un’h e Marialaura Tessarin, assessora alle Pari Opportunità e alle Politiche per il Superamento dell’Handicap di Porto Viro, una piccola cittadina nel Delta del Po, in provincia di Rovigo, il 1° luglio scorso anche questo Comune ha deliberato di aderire al “Secondo Manifesto sui diritti delle Donne e delle Ragazze con Disabilità nell’Unione Europea”. È la stessa Tessarin a comunicarci, con la seguente nota, le motivazioni di questa significativa adesione. (S.L.)

Un volto femminile realizzato dall’artista spagnolo Didier Lourenço.
Un volto femminile realizzato dall’artista spagnolo Didier Lourenço.

«Il Comune di Porto Viro si aggiunge alla lista dei Comuni che hanno aderito a questa importantissima iniziativa di grande valore umano e civico [aderire al “Secondo Manifesto sui diritti delle Donne e delle Ragazze con Disabilità nell’Unione Europea”, N.d.R.]. La nostra città si è sempre contraddistinta per il forte impegno profuso a favore delle politiche di genere, sia da parte degli amministratori che delle volontarie della commissione per le pari opportunità, che da più di vent’anni è attiva nel nostro territorio.

Siamo venuti a conoscenza di questo Manifesto attraverso la pagina Facebook della dottoressa Francesca Arcadu, ex consigliere comunale del Comune di Sassari, che ringraziamo per tutte le informazioni che ci ha fornito in merito, dopodiché il nostro è stato un percorso abbastanza naturale: durante lo scorso anno l’assessorato alle pari opportunità si è impegnato nella riflessione circa il corpo della donna, da qui abbiamo maturato l’idea che ogni corpo è meraviglioso e perfetto così com’è, abbracciando, ovviamente, anche l’immagine dei corpi delle donne con disabilità. Il Manifesto presenta un’ampia analisi di tutti gli aspetti che riguardano la vita della donna con disabilità, sociali, lavorativi e anche quelli strettamente personali che non possono prescindere da un ragionamento sul corpo femminile, sul rispetto e sul controllo di esso, sul suo valore e sulla libertà di disporne con consapevolezza e facoltà di scelta.

Siamo orgogliosi di essere entrati a far parte di questa rosa di soggetti aderenti, faremo tutto quello che è in nostro potere per divulgare i contenuti di questo Manifesto e per metterne in pratica tutte le buone prassi possibili.»

Marialaura Tessarin, assessora alle Pari Opportunità e alle Politiche per il Superamento dell’Handicap di Porto Viro

Estremi della pubblicazione:

Forum Europeo sulla Disabilità, Secondo Manifesto sui diritti delle Donne e delle Ragazze con Disabilità nell’Unione Europea. Uno strumento per attivisti e politici, adottato a Budapest il 28-29 maggio 2011 dall’Assemblea Generale del Forum Europeo sulla Disabilità (EDF) in seguito ad una proposta del Comitato delle Donne dell’EDF, approvato dalla Lobby Europea delle Donne, revisione realizzata alla luce della Convenzione delle Nazioni Unite sui diritti delle Persone con Disabilità, versione in lingua italiana approvata dal Forum Europeo sulla Disabilità, traduzione a cura di Simona Lancioni e Mara Ruele, Peccioli (PI), Informare un’h, 2017, p. 70, in formato pdf.

Esso è disponibile che in versione facile da leggere (qui la presentazione), e nella versione in comunicazione aumentativa alternativa – CAA (qui la presentazione).

Per approfondire:

Comune di Porto Viro (Rovigo)

Città di Porto Viro, Delibera n. 29 del 1 luglio 2019, Adesione al Secondo Manifesto sui diritti delle Donne e delle Ragazze con Disabilità nell’Unione Europea.

Sezione del centro Informare un’h dedicata al tema “Tutto sul Secondo Manifesto europeo sui diritti delle Donne e Ragazze con Disabilità”.

Sezione del centro Informare un’h dedicata al tema “Donne con disabilità”.

Ultimo aggiornamento: 26 settembre 2019

Ultimo aggiornamento il 7 Novembre 2019 da simona